Libriamoci 2021

LIBRIAMOCI. GIORNATE DI LETTURA NELLE SCUOLE TORNA IN TUTTA ITALIA DAL 15 AL 20 NOVEMBRE 2021

«Perché leggere ad alta voce? Per la meraviglia», scriveva Daniel Pennac nel suo saggio Come un Romanzo. Quale appuntamento migliore allora di Libriamoci. Giornate di lettura nelle scuole per risvegliare, esercitare e coltivare ancora una volta questo sentimento.
Alla sua ottava edizione, la campagna nazionale rivolta alle scuole di ogni ordine e grado, dall’infanzia alle superiori, in Italia e all’estero, dal 15 al 20 novembre 2021 invita a ideare e organizzare iniziative di lettura a voce alta, sia in presenza che online, volte a stimolare nelle studentesse e negli studenti il piacere di leggere.

L’obiettivo del progetto, promosso dal Ministero della Cultura, attraverso il Centro per il libro e la lettura e dal Ministero dell’Istruzione – Direzione generale per lo Studente, l’Integrazione e la Partecipazione è da sempre quello di diffondere e accrescere l’amore per i libri e l’abitudine alla lettura, attraverso momenti di ascolto e partecipazione attiva come possono essere sfide e maratone letterarie tra le classi, la realizzazione di audiolibri, performance di libri viventi, gare di lettura espressiva, incontri con lettori volontari esterni, gare di dibattito a partire da singoli romanzi…


La scrittrice Licia Troisi inaugura la settima edizione di "Libriamoci" (16-21 novembre 2020)

Si è conclusa la settimana di Libriamoci: grazie a tutti voi che l'avete resa speciale!


Lo scrittore Massimo Roscia chiude la settima edizione di "Libriamoci"


Le novità di questa edizione

Prosegue e si rafforza la sinergia tra Libriamoci. Giornate di lettura nelle scuole (libriamoci.cepell.it) e #ioleggoperché (www.ioleggoperche.it). Le due campagne nazionali condividono obiettivi e finalità: la prima promuovendo letture a voce alta nelle classi, con lettori volontari da tutto il panorama culturale e istituzionale, la seconda raccogliendo donazioni di libri per le biblioteche scolastiche da parte di cittadini ed editori. Quest’anno l’ottava edizione di Libriamoci, dal 15 al 20 novembre, anticipa le giornate culmine della sesta edizione di #ioleggoperché, dal 20 al 28 novembre, in un passaggio di testimone ideale che vede nella fine di una campagna l’inizio dell’altra, rafforzando così le azioni comuni a favore della lettura. [continua a leggere]

Il video tutorial

Il videotutorial per aiutarvi ad inserire le vostre iniziative nella banca dati



Uno spazio che raccoglie consigli di lettura, selezioni bibliografiche di romanzi, albi illustrati e fumetti divise per fasce d’età, ordini scolastici e temi, saggi sulla lettura o sull’educazione utili anche al lavoro in classe.

Leggi tutti i contenuti di questa sezione

Aggiornamenti, notizie, appuntamenti ed eventi (mostre, festival, incontri, corsi, seminari…) dal mondo della scuola, dell’editoria e della letteratura per ragazzi e per l’infanzia.

Leggi tutti i contenuti di questa sezione


Selezione di buone pratiche di promozione della lettura, realizzate nel corso dell’anno scolastico dagli insegnanti nelle scuole dell’infanzia.

Leggi tutti i contenuti di questa sezione


Selezione di buone pratiche di promozione della lettura, realizzate nel corso dell’anno scolastico dagli insegnanti nelle scuole primarie.

Leggi tutti i contenuti di questa sezione


Selezione di buone pratiche di promozione della lettura, realizzate nel corso dell’anno scolastico dagli insegnanti nelle scuole secondarie di 1° grado.

Leggi tutti i contenuti di questa sezione


Selezione di buone pratiche di promozione della lettura, realizzate nel corso dell’anno scolastico dagli insegnanti nelle scuole secondarie di 2° grado.

Leggi tutti i contenuti di questa sezione
Video

Anche questa quinta edizione di Libriamoci
è giunta al termine:

sono stati sei giorni “a voce alta”, in tutte le scuole d’Italia, dall’infanzia alle superiori, e in molte scuole italiane all’estero, animati dalle letture più diverse – romanzi, giornali, poesie, racconti, pièce teatrali, storie mute – e con una partecipazione davvero corale. Alle migliaia di insegnanti e centinaia di migliaia di alunni di ogni età, si sono uniti scrittori, giornalisti, attori, sindaci e assessori, volontari di associazioni, genitori e nonni, privati cittadini: ciascuno ha contribuito con la propria voce e passione, diventando ambasciatore della lettura e aiutando a costruire una rete sempre più fitta di collaborazione culturale sul territorio. Di molte iniziative abbiamo tenuto traccia qui sul sito, attraverso le registrazioni nella banca dati, ma sappiamo che ce ne sono migliaia di altre organizzate spontaneamente in tutte le regioni e che hanno raggiunto tantissimi studenti. A tutti voi che avete partecipato diciamo: GRAZIE!